Cos'è una crociera multisport??

Una crociera multisport è quello che ci vuole per le persone attive, anche in vacanza!!

Abbiamo studiato questa crociera settimanale intorno all’Isola d’Elba con una serie di escursioni che faranno apprezzare ai nostri soci più sportivi un’isola tutta diversa!

Navigheremo intorno all’Isola d’Elba durante la settimana, e ogni giorno ci sarà un’escursione diversa in programma a cui tutti potranno partecipare.

Le escursioni sono alla portata di tutti, ci sarà sempre una guida abilitata con noi, pronta a darvi le indicazioni giuste e a garantire la vostra sicurezza.

Ci imbarcheremo dal Marina di San Vincenzo il sabato sera verso le ore 18:00, un veloce briefing per presentarci e conoscere la barca, un pò di spesa nel vicino supermercato e saremo pronti per la cena.

Partenza per l’Isola d’Elba il mattino successivo.

1° giorno: domenica - Trekking a Rio Marina, la costa che brilla

miniere elba

La giornata è dedicata alla scoperta della storia plurimillenaria dell’estrazione dei minerali del ferro sull’Elba.

Partiamo dal museo minerario di Rio Marina per inquadrare la storia geologica della zona ed imparare a riconoscere i minerali più interessanti.

Usciti da lì, ci incamminiamo per il cantiere di Vigneria, il più antico punto di estrazione della zona, collocato sulla “Costa che brilla”. Saliamo per strade variopinte, composte di ocra, zolfo e scisti, fino ad arrivare al laghetto minerario delle Conche, un lago rosso e viola, intorno al quale neanche le resistenti piante della macchia mediterranea riescono ad attecchire, donando alla zona l’aspetto di un deserto marziano.

Continuiamo a salire, passando dalla macchia alla foresta di lecci, per arrivare alla Fortezza del Giogo, costruita nel medioevo per proteggere il paese di Grassera e distrutta, assieme al paese, dal Pirata e Corsaro Barbarossa nel 1534.

Scendendo passeremo dal cantiere di Valle Giove, nel quale estrarremo preziose piriti ed ematiti e lungo i resti della ferrovia che attraversava un tempo l’area mineraria.

Il costo per l’accesso all’area mineraria è di € 5,00 a persona adulta, comprensivo di visita al museo e martelli per l’estrazione dei minerali.

2° giorno: lunedì - Nel cuore sotterraneo dell’ Elba: la galleria del Ginevro di Capoliveri

miniera crociera multisport

Nel cuore sotterraneo dell’Isola d’Elba

Tutto il versante orientale dell’Isola ha alle spalle una lunga storia di estrazione del ferro, storia che affonda le sue radici in un passato lontano…

Già gli Etruschi, infatti, apprezzavano il valore del ferro elbano, estraendolo in miniere a cielo aperto e forgiandolo con incredibile maestria.

Tanto era intensa l’attività dei loro forni fusori, che l’Isola venne ribattezzata “Aethalia”, la fuligginosa, per i fumi che perennemente si levavano in cielo.

La costa est porta le cicatrici di tutta questa intensa attività estrattiva, terminata solo recentemente; le miniere erano infatti tutte a cielo aperto.

Tutte tranne una.

La miniera del Ginevro fu aperta agli inizi del ‘900.

Si scavò inizialmente in superficie, ma ben presto si capì che il grosso del giacimento di Magnetite (uno dei minerali più ricchi di Ferro), si trovava sotto il livello del mare.

e così si cominciò a scavare…l’unica miniera sotterranea dell’Elba…il più grande giacimento di magnetite d’Europa

La storia della miniera è la storia delle genti di questi luoghi, gente che per generazioni ha vissuto grazie al duro lavoro dei minatori. Una storia tutto sommato anche recente, perchè la miniera chiuse i battenti nel 1981, per ragioni economiche.

Visiteremo l’affascinante Museo allestito dentro la vecchia officina, poi un pullman ci porterà poi all’ingresso della galleria, dove ci infileremo nelle viscere della terra.

In un facile percorso adatto a tutti, percorreremo la storia, le vicende e l’immane fatica di questi uomini, duri come la loro terra, da loro faticosamente scavata metro dopo metro.

3° giorno: martedì - Kayak nel Golfo di Lacona

kayak elba

Oggi esploreremo il versante sud dell’Isola d’Elba, a bordo di comodi ma performanti kayak da mare, partendo dalla bellissima spiaggia di Lacona.

Dopo una breve lezione saremo pronti a prendere il mare, scivolando sul pelo dell’acqua ci insinueremo in golfetti nascosti, dove la potenza distruttiva del fuoco e dell’acqua, ha forgiato scenari mozzafiato: milioni di cristalli incastonati nella roccia e piegati da pressioni sopra ogni limite, piccole grotte ombrose sorvegliate da falesie verticali. La natura più rara e selvaggia dell’Isola ci circonda: uccelli variopinti provenienti da lontano, schivi e giocosi delfini. Un’occasione unica di visitare e approdare nelle spiaggette più esclusive e inaccessibili della zona, per vivere un’esperienza unica e a contatto con la natura.

4° giorno: mercoledì - Ebike tour da Marina di campo

ebike tour

La tecnologia ci dà una mano…le nuove e-bike permettono finalmente a tutti gli appassionati della bici di percorrere sentieri e strade sterrate, anche senza essere super allenati!

Ci troveremo alle 9 al negozio Velonext di Campo, e dopo aver preso in consegna i nostri mezzi cominceremo una dolce risalita verso gli antichi borghi di San Piero e Sant’ Ilario.

Questi stupendi paesini accoccolati sulle pendici meridionali del Monte Capanne sono alcuni dei centri abitati più vecchi dell’Isola d’Elba. Un tempo casa di pastori e cavatori, offrono ai viaggiatori moderni alcuni scorci di vita paesana davvero genuina.

Riprenderemo quindi il cammino immergendoci nella macchia mediterranea in una facile e larga pista forestale, spuntando nel terreno in cui sorge la Fattoria Pimpinella.

La Fattoria è in realtà una vera e propria oasi per moltissimi animali abbandonati: cani, gatti, cavalli, capre e galline abbandonati o anziani hanno infatti qui trovato un rifugio sicuro in cui trascorrere gli ultimi anni. Walter e Ilaria, i due simpatici bergamaschi qui trapiantati che la gestiscono, hanno anche coltivato un grandissimo orto super bio, e mentre ci racconteranno quello che fanno per tutti i loro ospiti noi ci potremo degustare un fantastico centrifugato fatto con i prodotti dell’orto! (donazione libera)

E dopo la meritata pausa…bici in spalla, in direzione Poggio e quindi Marciana, attraverso freschi boschi di leccio, comodi sentieri e chiesine dimenticate.

Questi paesi fortezza arroccati sul versante nord sembrano essere usciti da un libro, tanto sono distanti dalla calca e dalla movida delle zone costiere.

Un giro per i vicoli, e saremo pronti alla lunga discesa in direzione Marciana Marina , caratteristico porticciolo turistico.

Rientreremo quindi alla base lungo la panoramica strada costiera,

5° giorno: giovedì - Snorkeling al Relitto di Pomonte

relitto crociera multisport elba

Ci immergeremo a Pomonte, sulla costa ovest, dove è affondato l’Elviscott.

Questa nave era un mercantile adibita al trasporto legname, che affondò nel gennaio del 1972, urtando contro lo scoglio dell’Ogliera, contro il quale rimase incastrato finchè non venne deciso di reciderlo in due tronconi.

La prua fu recuperata, e la poppa, insieme alla plancia e a parte della fiancata prodiera, fu fatta affondare, tra gli 8 e i 12 metri.

La scarsa profondità la rende quindi la meta ideale per gli snorkelisti, che rimarranno senz’altro piacevolmente colpiti dalla quantità di pesci che qui vi si trovano.

La guida sarà dotata di una boa di segnalazione, che fungerà anche da piattaforma di galleggiamento, a cui all’occorrenza sarà possibile attaccarsi per riposarsi.

Se non siete in possesso di attrezzature personali comunicatecelo per tempo, vi saranno fornite maschera, tubo e pinne al costo di 5€.

6° giorno: venerdì - Trekking da Sant' Andrea a Marciana Marina

trekking elba
trekking elba

Questo percorso costiero, molto suggestivo, si snoda lungo una delle più belle coste dell’Isola d’Elba.

L’escursione parte dal piccolo borgo di Sant’Andrea, adagiato tra una bellissima spiaggetta di sabbia bianca e lisce rocce granitiche che si buttano delicatamente in mare.

Il sentiero, parte dalla spiaggia, intagliato direttamente nella roccia, per poi immergersi ben presto nella profumata macchia mediterranea, e ci condurrà, attraverso terrazzamenti e viottoli, a case meravigliose completamente immerse nel bosco, tra giardini ben curati e straripanti di agrumi.

Giungeremo quindi nel piccolo e semi-nascosto borgo della Cala. Il luogo è immerso in quiete speciale, quella pace che hanno solo i luoghi un pò fuori dal mondo…qui ci si arriva solo a piedi, o via mare.

Giungeremo quindi a Marciana Marina, grazioso e vivace porticciolo, dove ci ricongiungeremo con la nostra barca, pronti per una serata allegra in questo bel borgo marinaro.

Venerdì sera si rientra il porto a San Vincenzo, lo sbarco avverrà sabato mattina entro le ore 8:00

N.B. L’itinerario potrebbe subire delle variazioni a seconda del meteo, l’ordine delle escursioni qui proposte è puramente indicativo; lo skipper, e la guida, si riservano la possibilità di variarle o invertirle a seconda della necessità, per il buon proseguimento della vacanza.

Per partecipare alle escursioni non è richiesto di essere degli atleti, solo di avere una buona forma fisica.

Ogni situazione fisica particolare deve essere preventivamente comunicata alla guida.

Iniziativa riservata ai soci in regola con il pagamento della quota associativa

Date da definirsi in base alle richieste

Imbarco e sbarco dal porto di San Vincenzo, imbarco il sabato dalle ore 18, sbarco il sabato successivo entro le ore 9:00.

  • Skipper
  • Lenzuola
  • Assicurazione “Casco” e RC
  • Tender & fuoribordo
  • Pulizie Finali
  • Servizio guida

La quota non include:

  • cambusa
  • Porti/boe
  • Gasolio
  • Affitto Attrezzature ed ingressi a musei con costi indicati nel programma
  • tutto quanto non specificato in “la quota include”